——————————————————-
Termini e condizioni generali con le informazioni sul cliente
——————————————————-

tavolo
——————
1. Campo d’applicazione
2. Conclusione del contratto
3. Diritto di prelievo
4. Prezzi e termini di pagamento
5. Termini di consegna e spedizione
6. Conservazione del titolo
7. Responsabilità per difetti (garanzia)
8. Condizioni speciali per la lavorazione delle merci secondo determinati requisiti del cliente
9. Rimborso dei buoni promozionali
10. Diritto applicabile
11. Risoluzione alternativa delle controversie

1) Campo d’applicazione
1.1 Questi Termini e condizioni generali (indicati come “Termini”) di Claudio Caporale, che agisce sotto “Caporace” (qui di seguito “Venditore”), si applicano a tutti i contratti per la consegna di beni che un consumatore o un imprenditore (qui di seguito “Cliente”) conclude con il Venditore per quanto riguarda i beni presentati dal Venditore nel suo negozio online. Ciò non consente l’includemento dei termini e delle condizioni del cliente, salvo diversamente concordato.
1.2 Ai fini del presente professionista, un consumatore è una persona fisica che conclude una transazione legale per scopi che non possono essere attribuiti principalmente alla sua attività professionale commerciale o indipendente. L’imprenditore, ai sensi di questi Termini e Condizioni generali, è una persona fisica o giuridica o una partnership con effetto giuridico che, quando conclude una transazione legale, agisce nell’esercizio della sua attività professionale commerciale o indipendente.

2) Conclusione del contratto
2.1 Le descrizioni dei prodotti contenute nel negozio online del venditore non costituiscono offerte vincolanti da parte del venditore, ma servono a fare un’offerta vincolante da parte del cliente.
2.2 Il cliente può inviare l’offerta tramite il modulo d’ordine online integrato nel negozio online del venditore. Dopo che il cliente ha inserito la merce selezionata nel carrello virtuale e ha attraversato il processo di ordinazione elettronica, facendo clic sul pulsante che conclude il processo di ordinazione, il cliente effettua un’offerta di contratto legalmente vincolante rispetto alle merci contenute nel carrello.
2.3 Il Venditore può accettare l’offerta del Cliente entro cinque giorni,
– inviando al cliente una conferma d’ordine scritta o una conferma d’ordine in forma di testo (fax o e-mail), in base alla quale la ricezione della conferma dell’ordine da parte del cliente è decisiva, o
– fornendo le merci ordinate al cliente, nella misura in cui il ricevimento delle merci da parte del cliente è decisivo, o
– chiedendo al cliente di pagare dopo aver effettuato l’ordine.
Se sono disponibili diverse delle alternative di cui sopra, il contratto è concluso nel momento in cui si verifica per la prima volta una delle alternative di cui sopra. Il periodo di accettazione dell’offerta inizia a funzionare il giorno dopo che il cliente ha inviato l’offerta e termina alla fine del quinto giorno successivo alla spedizione dell’offerta. Se il venditore non accetta l’offerta del cliente entro il periodo summenzionato, questo è considerato un rifiuto dell’offerta con il risultato che il cliente non è più vincolato dalla sua dichiarazione d’intenti.
2.4 Se si seleziona un metodo di pagamento offerto da PayPal, il pagamento viene elaborato tramite il fornitore di servizi di pagamento PayPal (Europe) S.A. r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Luxembourg (‘PayPal’), soggetto alle Condizioni d’uso di PayPal, disponibili in base ai https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/useragreement-full o, se il cliente non dispone di un conto PayPal, soggetto ai termini e alle condizioni per i pagamenti senza un conto PayPal, disponibile ai sensi di https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/privacywax-full. Se il cliente paga per mezzo di un metodo di pagamento offerto da PayPal, che può essere selezionato nel processo di ordinazione online, il venditore dichiara già l’accettazione dell’offerta del cliente nel momento in cui il cliente fa clic sul pulsante che completa il processo di ordinazione.
2.5 Quando si invia un’offerta tramite il modulo di ordine online del Venditore, il testo del contratto viene memorizzato dal Venditore dopo la conclusione del contratto e trasmesso al Cliente in forma di testo (ad es. e-mail, fax o lettera) dopo l’invio dell’ordine. Il venditore non renderà disponibile inoltre il testo del contratto. Se il cliente ha creato un account utente nel negozio online del venditore prima di inviare l’ordine, i dati dell’ordine verranno archiviati sul sito web del venditore e saranno accessibili gratuitamente dal cliente tramite il suo account utente protetto da password, indicando i dati di accesso corrispondenti.
2.6 Prima dell’invio vincolante dell’ordine tramite il modulo d’ordine online del venditore, il cliente può rilevare possibili errori di input leggendo attentamente le informazioni visualizzate sullo schermo. Un mezzo tecnico efficace per una migliore rilevazione degli errori di input può essere la funzione di ingrandimento del browser, che viene utilizzato per aumentare l’aspetto sullo schermo. Come parte del processo di ordinazione elettronica, il cliente può correggere le sue voci tramite le consuete funzioni della tastiera e del mouse fino a quando non fa clic sul pulsante che completa il processo di ordinazione.
2.7 Le lingue tedesca e inglese sono disponibili per la conclusione del contratto.
2.8 L’elaborazione degli ordini e l’inserimento dei contatti avvengono di solito via e-mail ed elaborazione automatica degli ordini. Il cliente deve assicurarsi che l’indirizzo e-mail da lui fornito per l’elaborazione degli ordini sia corretto, in modo che le e-mail inviate dal venditore possano essere ricevute a questo indirizzo. In particolare, quando si utilizzano i filtri SPAM, il cliente deve assicurarsi che tutte le e-mail inviate dal venditore o dal venditore responsabile dell’elaborazione dell’ordine possano essere consegnate.

3) Diritto di recesso
3.1 I consumatori hanno generalmente diritto ad un diritto di recesso.
3.2 Ulteriori informazioni sul diritto di recesso sono reperibili nella politica di cancellazione del Venditore.

4) Prezzi e termini di pagamento
4.1 Salvo diversa indicazione del prodotto del Venditore, i prezzi citati sono prezzi totali. L’iva non è mostrata come il venditore è un piccolo uomo d’affari nel senso del UStG. Se necessario, le spese di spedizione e spedizione aggiuntive verranno specificate separatamente nella descrizione del rispettivo prodotto.
4.2 L’opzione/e di pagamento verrà comunicata/e al cliente nel negozio online del venditore.
4.3 Se il pagamento anticipato è concordato tramite bonifico bancario, il pagamento è dovuto immediatamente dopo la conclusione del contratto, a meno che le parti non abbiano concordato in una data di scadenza successiva.
4.4 Se il metodo di pagamento “Credito PayPal” è selezionato, il venditore assegna la richiesta di pagamento a PayPal. Prima di accettare la dichiarazione di assegnazione del venditore, PayPal esegue una verifica del credito utilizzando i dati del cliente forniti. Il Venditore si riserva il diritto di rifiutare al cliente il metodo di pagamento “Credito PayPal” in caso di un risultato negativo dell’audit. Se il metodo di pagamento “PayPal Credit” è approvato da PayPal, il cliente deve pagare l’importo della fattura a PayPal ai termini e alle condizioni stabiliti dal venditore, che gli vengono comunicati nel negozio online del venditore. In questo caso, può pagare PayPal solo con effetto di riduzione del debito. Tuttavia, il Venditore rimane anche responsabile delle richieste generali dei clienti, ad esempio per le merci, i tempi di consegna, la spedizione, i resi, i reclami, le dichiarazioni di cancellazione e le spedizioni o le note di credito, in caso di assegnazione dei sinistri.
4.5 Se viene selezionato il metodo di pagamento “SOFORT”, l’elaborazione dei pagamenti avviene tramite il fornitore di servizi di pagamento SOFORT GmbH, Theresienh-he 12, 80339 Monaco (qui di seguito “SOFORT”). Per poter pagare l’importo della fattura tramite “SOFORT”, il cliente deve avere un conto bancario online attivato per la partecipazione in “SOFORT”, legittimarsi di conseguenza durante il processo di pagamento e confermare l’istruzione di pagamento a “SOFORT”. La transazione di pagamento viene effettuata immediatamente dopo da “SOFORT” e addebitato sul conto bancario del cliente. Ulteriori informazioni sul metodo di pagamento “SOFORT” sono disponibili su Internet presso https://www.klarna.com/sofort/.
4.6 Se il metodo di pagamento è selezionato, l’importo della fattura è dovuto per il pagamento dopo l’emissione di un mandato di addebito diretto SEPA, ma non prima della scadenza del periodo per le informazioni precedenti. L’addebito diretto viene addebitato quando le merci ordinate lasciano il magazzino del venditore, ma non prima della scadenza del periodo per informazioni preliminari. La pre-notifica è qualsiasi avviso (ad es. fattura, politica, contratto) del venditore al cliente che annuncia un addebito tramite addebito diretto SEPA. Se l’addebito diretto non viene riscattato a causa di una copertura insufficiente del conto o per l’indicazione di un conto bancario errato, o se il cliente si oppone all’addebito, anche se non ha il diritto di farlo, il cliente deve sostenere le commissioni sostenute dal chargeback del rispettivo istituto di credito, se ne è responsabile.
4.7 Se selezioni il metodo di pagamento “PayPal Direct Debit”, PayPal ritirerà l’importo della fattura dal conto bancario del cliente dopo aver eseguito un mandato di addebito diretto SEPA, ma non prima della scadenza per informazioni preliminari per conto del venditore. La pre-notifica è qualsiasi comunicazione (ad es. fattura, politica, contratto) al cliente che annuncia un addebito tramite addebito diretto SEPA. Se l’addebito diretto non viene riscattato a causa di una copertura insufficiente del conto o per l’indicazione di un conto bancario errato, o se il cliente si oppone all’addebito, anche se non ha il diritto di farlo, il cliente deve sostenere le commissioni sostenute dal chargeback del rispettivo istituto di credito, se ne è responsabile.
4.8 Se si seleziona il metodo di pagamento dell’addebito diretto tramite Stripe, il pagamento viene elaborato dal fornitore di servizi di pagamento Stripe Payments Europe Ltd., 1 Grand Canal Street Lower, Grand Canal Dock, Dublino, Irlanda (‘Stripe’). In questo caso, Stripe ritirerà l’importo della fattura dal conto bancario del cliente dopo l’emissione di un mandato di addebito diretto SEPA, ma non prima della scadenza del periodo per informazioni preliminari per conto del venditore. La pre-notifica è qualsiasi comunicazione (ad es. fattura, politica, contratto) al cliente che annuncia un addebito tramite addebito diretto SEPA. Se l’addebito diretto non viene riscattato a causa di una copertura insufficiente del conto o per l’indicazione di un conto bancario errato, o se il cliente si oppone all’addebito, anche se non ha il diritto di farlo, il cliente deve sostenere le commissioni sostenute dal chargeback del rispettivo istituto di credito, se ne è responsabile. Il venditore si riserva il diritto di effettuare una verifica del credito quando seleziona il metodo di pagamento SEPA addebito diretto e di rifiutare questo metodo di pagamento in caso di verifica del credito negativo.
4.9 Se si seleziona il metodo di pagamento carta di credito tramite Stripe, l’importo della fattura è dovuto immediatamente alla conclusione del contratto. Il pagamento viene elaborato tramite il fornitore di servizi di pagamento Stripe Payments Europe Ltd., 1 Grand Canal Street Lower, Grand Canal Dock, Dublino, Irlanda (‘Stripe’). Stripe si riserva il diritto di effettuare una verifica del credito e di rifiutare questo metodo di pagamento in caso di verifica negativa del credito.

5) Termini di consegna e spedizione
5.1 La consegna delle merci avviene salviando all’indirizzo di consegna specificato dal cliente, salvo diversa concordazione. Durante l’elaborazione della transazione, prevale l’indirizzo di consegna specificato nell’elaborazione dell’ordine del venditore. A titolo di deroga da questo, l’indirizzo di consegna depositato dal cliente al momento del pagamento con PayPal prevale quando si seleziona il metodo di pagamento PayPal.
5.2 Se la consegna della merce non riesce per motivi di cui il cliente è responsabile, il cliente deve sostenere i costi ragionevoli sostenuti dal venditore. Ciò non si applica ai costi della spedizione se il cliente esercita effettivamente il suo diritto di recesso. In caso di esercizio effettivo del diritto di recesso da parte del cliente, le disposizioni previste nelle istruzioni di revoca del venditore si applicano alle spese di reso.
5.3 L’autoraccolta non è possibile per motivi logistici.

6) Conservazione del titolo
Se il venditore è in anticipo, si riserva il titolo alla merce consegnata fino al pagamento completo del prezzo di acquisto dovuto.

7) Responsabilità per difetti (garanzia)
7.1 Se l’articolo acquistato è difettoso, si applicano le disposizioni della responsabilità legale per i difetti.
7.2 A titolo di deroga a questo, per le merci usate si applica quanto segue: le richieste di difetti sono escluse se il difetto si verifica solo dopo la scadenza di un anno dalla consegna della merce. I difetti che si verificano entro un anno dalla consegna delle merci possono essere dichiarati entro il periodo di limitazione della legge. Tuttavia, la riduzione del periodo di passività a un anno non si applica
– per le merci che, secondo il loro uso abituale, sono state utilizzate per una struttura e che ne hanno causato la defezione,
– per richieste di rimborso e rimborso delle spese del cliente, nonché
– nel caso in cui il venditore abbia nascosto fraudolentemente il difetto.
7.3 Il cliente è tenuto a presentare un reclamo alla società di consegna per informazioni sulle merci consegnate con evidenti danni al trasporto e a informare il venditore di questo. Se il cliente non rispetta, ciò non ha alcun effetto sui suoi reclami legali o contrattuali per difetti.

8) Condizioni speciali per la lavorazione delle merci secondo determinati requisiti del cliente
8.1 Se il Venditore deve il contenuto del contratto non solo la consegna delle merci, ma anche l’elaborazione delle merci secondo determinate specifiche del cliente, il cliente deve fornire al venditore tutti i contenuti necessari per l’elaborazione, come testi, immagini o grafici, nei formati di file, nella formattazione, nell’immagine e nelle dimensioni dei file specificati dal venditore, e gli concede i diritti di utilizzo necessari a tale scopo. Il cliente è l’unico responsabile dell’approvvigionamento e dell’acquisizione dei diritti in questi contenuti. Il cliente dichiara e si assume la responsabilità di avere il diritto di utilizzare il contenuto fornito al venditore. In particolare, essa garantisce che nessun diritto di terzi sia violato, in particolare il diritto d’autore, il marchio e i diritti personali.
8.2 Il cliente informa il venditore di reclami di terzi, che possono affermare contro di loro in relazione a una violazione dei loro diritti da parte dell’uso contrattuale del contenuto del cliente da parte del venditore. Il cliente deve inoltre sostenere i costi ragionevoli della necessaria difesa legale, comprese tutte le spese legali e legali dell’importo legale. Ciò non si applica se l’infrazione non è l’azione scontata del cliente. In caso di reclamo da parte di terzi, il cliente è tenuto a fornire al Venditore immediatamente, per sincerità e completamente tutte le informazioni necessarie per l’esame dei sinistri e una difesa.
8.3 Il Venditore si riserva il diritto di rifiutare l’elaborazione degli ordini se i contenuti forniti dal Cliente violano divieti o moralità legali o ufficiali. Ciò vale in particolare per la fornitura di contenuti anticostituzionali, razzisti, xenofobi, discriminatori, offensivi, in pericolo e/o violenti.

9) Riscatto dei buoni promozionali
9.1 I buoni emessi gratuitamente dal Venditore nell’ambito di promozioni con un certo periodo di validità e che non possono essere acquistati dal Cliente (qui di seguito indicato come “Voucher promozionali”) possono essere riscattati solo nel negozio online del Venditore e solo entro il periodo specificato.
9.2 I singoli prodotti possono essere esclusi dalla promozione del voucher, a condizione che una restrizione corrispondente deriva dal contenuto del buono promozionale.
9.3 I voucher promozionali possono essere riscattati solo prima del completamento del processo di ordinazione. Non è possibile effettuare successive compensazioni.
9.4 È possibile riscattare un solo voucher promozionale per ordine.
9.5 Il valore della merce deve essere almeno uguale all’importo del buono promozionale. L’eventualità di saldo residuo non sarà rimborsato dal venditore.
9.6 Se il valore del buono promozionale non è sufficiente a coprire l’ordine, uno degli altri metodi di pagamento offerti dal venditore può essere scelto per liquidare la differenza.
9.7 Il saldo di un buono promozionale non sarà pagato in contanti o in interessi.
9.8 Il buono promozionale non sarà rimborsato se il cliente restituisce le merci pagate per intero o in parte con il buono promozionale nell’ambito del suo diritto di recesso.
9.9 Il Voucher promozionale è destinato all’uso solo da parte della persona indicata su di esso. È escluso il trasferimento del buono promozionale a terzi. Il venditore ha il diritto, ma non obbligatorio, di verificare l’ammissibilità materiale del rispettivo titolare del voucher.

10) Diritto applicabile
La legge della Repubblica federale di Germania si applica a tutte le relazioni giuridiche delle parti ad esclusione delle leggi sull’acquisto internazionale di beni mobili. Nel caso dei consumatori, questa scelta di legge si applica solo nella misura in cui la protezione offerta non è priva di disposizioni obbligatorie della legge del paese in cui il consumatore è abitualmente residente.

11) Risoluzione alternativa delle controversie
11.1 La Commissione europea fornisce una piattaforma per la risoluzione delle controversie online su Internet al seguente link: https://ec.europa.eu/consumers/odr
Questa piattaforma serve come punto di contatto per la risoluzione fuori dal tribunale delle controversie derivanti da acquisti online o contratti di servizio in cui è coinvolto un consumatore.
11.2 Il Venditore non è né obbligato né disposto a partecipare a una procedura di risoluzione delle controversie dinanzi a un comitato arbitrale dei consumatori.

11.2. La lingua del contratto è tedesca.

11.3. Piattaforma della Commissione europea sulla risoluzione delle controversie online (Os) per i consumatori: http://ec.europa.eu/consumers/odr/. Non siamo disposti o obbligati a partecipare a una procedura di risoluzione delle controversie dinanzi a un collegio arbitrale dei consumatori.